giovedì 12 giugno 2014

Giugno, che sei maturità dell'anno, di te ringrazio Dio


Giugno, che sei maturità dell'anno, di te ringrazio Dio:
in un tuo giorno, sotto al sole caldo, ci sono nato io, ci sono nato io...
E con le messi che hai fra le tue mani ci porti il tuo tesoro,
con le tue spighe doni all'uomo il pane, alle femmine l'oro, alle femmine l'oro...

Guccini, Canzone dei dodici mesi

sabato 7 giugno 2014

Far nascere il "pane di casa"

Sabato scorso c'è stato il Pasta Madre Day 2014: per me solo una "scusa" per riprovare a fare il lievito naturale.


Fatto il quinto rinfresco... incrocio le dita.
Mi spiacerebbe dover rifare tutto. Ma questo blog non è solo il teatro dei miei successi quindi racconterò quello che accadrà, nel bene o nel male.
Nella nostra famiglia il pane naturale era una consuetudine del vivere contadino. Una volta a settimana si faceva il pane e si portava a cuocere. Poi il lievito si metteva a riposare in attesa del nuovo rinfresco.
Quando anni fa le mie prozie raccontavano di cosa facevano mi sembrava così strano pensare al pane fatto partendo solo da acqua e farina... io, abituata al lievito di birra ero anche un po' scettica.
Poi, come di consueto mi sono documentata, (fin troppo direi) e ho provato, la prima volta. Ma i casi della vita han voluto diversamente. Sono stata male e ho dovuto buttar tutto.
Poi ho rimandato e rimandato. Ed ora eccomi qui, in fibrillazione.
Se tutto va per il verso giusto fra pochi giorni potrò cominciare a panificare il pane di casa con il mio lievito!
Ci spero tanto.

venerdì 6 giugno 2014

Un piccolo momento di felicità piena

Un abito appena cucito, un bun improvvisato anticaldo, due bimbe che giocano a farsi fotografare. In allegria.


Un piccolo momento di felicità piena.