lunedì 25 novembre 2013

Inventario esperienze: Bookcity 2013


Ce l'ho fatta!!! Sono riuscita a portare indenne le mie bambine a Milano per Bookcity!
Certo non abbiamo fatto molto - gli eventi erano centinaia - ma sono convinta che proporre delle piccole cose buone ai propri figli non possa che dar loro un'opportunità di bellezza per la costruzione della loro vita.
Il bello è stato che avevamo già letto molti dei libri esposti e per le bambine è stato stupefacente vedere che proprio i loro libri erano oggetto della Mostra (leggi evento eccezionale e divertentissimo)!!!
Perché dico indenne? Sono partita con il timore per gli intoppi che capitano: cambio d'abiti improvviso generato da cause idrauliche più o meno gravi, perdita di figlia in metropolitana, improvvisa incapacità di camminare per stanchezza esistenziale con capriccio, foratura della gomma in tangenziale, pioggia improvvisa senza ombrello... e aggiungete quello che volete.
In realtà il pomeriggio è stato un susseguirsi di piacevoli esperienze.



Il nostro inventario:
il mercato un po' diverso del parcheggio della Cascina gobba
la metropolitana verde e poi gialla
la Piazza del Duomo
il Duomo
la mostra
tantissimi libri da toccare, da sfogliare, da leggere
colorare delle figurine eleganti
acquistare due libri nuovi nuovi
mangiare una brioches al bar
chiacchierare con una nonna ciarliera sulla metropolitana
dormire in macchina sulla strada del rientro.

Che dire di più? Un pomeriggio felice.

Devo ringraziare Stima e Murasaki no Nikki per la segnalazione.

3 commenti:

  1. bello!! ce l'avete fatta anche voi!! io felice :)

    RispondiElimina
  2. Mi hai fatto venire in mente la mia esperienza di viaggio verso il mare lo scorso anno: io e la Pulce in treno, da soli, con zaino, valigia e mille timori di intoppi. Nonostante tutto ce l'abbiamo fatta, senza morti nè dispersi e la Pulce ricorda il viaggio in Frecciabianca come una fantastica avventura.
    Claudette

    RispondiElimina
  3. Che bello! Felice che vi sia piaciuta!

    RispondiElimina