giovedì 31 gennaio 2013

Liberiamo una ricetta: la Torta di Teodoro

Oggi si cucina in compagnia. In compagnia di tutti quelli che partecipano all'iniziativa Liberiamo una ricetta.
Durante la nostra ultima visita alla biblioteca per la consueta incetta di libri abbiamo scovato un piccolo tesoro e oggi lo condividiamo con voi. Come? Ma liberando la ricetta della Torta di Teodoro naturalmente!



Il dolcissimo libro di Lars Klinting racconta di come il castoro Teodoro decida di cucinare una torta per il suo compleanno da condividere con Ciccio, un amico passato per fargli auguri. Neanche a dirlo, la ricetta è della nonna di Teodoro: una ricetta di famiglia, per i momenti speciali.
Teodoro e Ciccio preparano la torta, la guardano cuocere e poi la mangiano... insieme ad altri ospiti arrivati a festeggiare!
Un bel libro sulla condivisione vissuta nel quotidiano: gesti, parole, ricette.

La torta di Teodoro



75 g di burro sciolto (o margarina)
180 g di zucchero
2 uova
170 g di farina
1 cucchiaino e mezzo di lievito in polvere
2 cucchaini di zucchero vanigliato
1 dl di latte
(pangrattato per il fondo della tortiera)

1. Accendere il forno a 175 gradi.
2. Sciogliete il burro e in un pentolino a calore moderato.
3. Spennellate il fondo della tortiera con un po' del burro fuso.
4. Versate del pangrattato nella tortiera e scuoterla con delicatezza in modo che si distribuisca dappertutto. E' importante imburrare e spolverizzare bene il fondo, altrimenti la torta non si stacca bene.
5. Sbattete uova e zucchero in una terrina, possibilmente con il frullatore elettrico, in modo che diventino bianche e spumose.
6. Mescolate il latte con il resto del burro sciolto e versate il tutto nell'impasto.
7. Mescolate farina, lievito in polvere e zucchero vanigliato in una scodella. Amalgamate bene e aggiungete al composto.
8. Trasferite l'impasto nella tortiera e fate cuocere il dolce per circa 35 minuti nella parte bassa del forno.

Note a margine
La ricetta, così come l'ho scritta, è riportata alla fine del libro.
Io non ho utilizzato il pangrattato ed in effetti la torta non si è staccata bene...
Comunque è molto facile da fare ed è buonissima, anche calda.
Bon appétit!

Quest'anno l'iniziativa Liberiamo un ricetta sostiene il Centro Astalli.
Si può donare qualunque cifra, utilizzando il conto corrente postale, n. 49870009, intestato a: Associazione Centro Astalli – via degli Astalli 14/A – 00186 Roma o tramite Bonifico Bancario, Banca popolare di Bergamo, sede di Roma, via dei Crociferi 44: IBAN IT 56 N 05428 03200 000000098333.


Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.
Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web.

Nessun commento:

Posta un commento