sabato 23 giugno 2012

Cena in terrazza


Aspettavo questo momento da tanto tempo. E l'ho affrontato con emozione. Non avevamo più invitati per cena da non mi ricordo quando. Abbiamo approfittato dell'assenza delle nostre figlie per invitare una coppia di amici per cena. Uno di quegli inviti che non sono improvvisati e che si preparano: dalla decorazione al menu.
La prima volta poi che si cena sulla terrazza da quando hanno tagliato le nostre magnifiche querce.
Una nuova atmosfera da creare guardando a dettagli che vedo solo io e delle ricette sicure ma non ancora testate da persone estranee alla famiglia.
Sono bastati gli sguardi sorridenti dei miei commensali, le chiacchere frivole e un po' di vino ghiacciato per sciogliere la mia tensione e tutto è andato bene.
Grazie amici miei.

P.S. Le ricette di questa serata speciale nei prossimi giorni

2 commenti:

  1. Aspetto le ricette allora...

    RispondiElimina
  2. E' così bello (e così salutare per il cuore e per la mente...) dedicarsi alle frivolezze, agli amici, alla cucina!
    Aspetto le tue ricette.
    Claudette

    RispondiElimina