domenica 5 giugno 2011

Rose nell'insalata e papaveri nei peperoni: decorare la carta

L'ispirazione è nata da questo libro di Bruno Munari. Alcune ricorrenze in arrivo e la necessità di fare dei regali hanno scatenato la mia voglia di fare. Decorare la carta per fare pacchetti è un'attività che mi da molta soddisfazione tanto quanto riciclare carta e cartoncino. Questa volta mi sono fatta aiutare da Amelia. Ai bambini piace sporcarsi con i colori e dar loro la possibilità di esprimersi liberamente li aiuta a prendere confidenza con il proprio corpo e attraverso i gesti che lasciano "traccia" fanno esperienza del "fuori di sé". Usare per dipingere dei materiali naturali inoltre coniuga l'affinamento delle capacità manuali con l'esperienza sensoriale del toccare, annusare, vedere e assaggiare i propri strumenti di lavoro.
Al contrario della tecnica usata normalmente per decorare la carta con la verdura che prevede di intagliare una superficie dura, ad esempio delle patate, per fare i timbri, Munari propone di scoprire le belle forme grafiche nascoste all'interno della verdura. Si tratta di rivelare il potere decorativo della natura. Un valore aggiunto per i piccoli decoratori.
Carta decorata con frutta e verdura


Occorrente
carta da pacco beige o bianca
colori acrilici a contrasto
frutta e verdura: peperoni, radicchio di Treviso
tagliere e coltello
vecchi giornali
piatti
Stendere la carta su un piano di lavoro o sul pavimento. Preparare i tamponi mettendo poco colore acrilico in un piatto (o più piatti se volete fare dei colori sfumati). Preparare della carta di giornale dove scaricare l'eccesso di colore. Con tagliere e coltello tagliare la verdura: l'insalata alla base lasciando ancora degli attacchi delle foglie. Il peperone va tagliato orizzontalmente dove ci sono ancora i semi. Intingere il "timbro" nel colore



scaricare l'eccesso di colore sulla carta di giornale preparata e "stampare" la carta.


Lasciare asciugare bene. La carta è pronta.



Ricoprire i regali e decorarli con dei nastri in tinta o a contrasto.
Le rose di insalata io le ho stampate direttamente su una scatola di cartone grezzo e il risultato è molto decorativo. Con un cordoncino bianco di lino e una rosa vera è diventata la bellissima scatola dei regali per il compleanno di mia mamma

Ovviamente si possono usare anche altre verdure come suggerisce Munari.

More about Rose nell'insalata

Bruno Munari, Rose nell'insalata, Mantova, Corraini, 2004

2 commenti:

  1. l'altro giorno ho proprio pensato a questo post...mannaggia a me avevo nel frigorifero solo un misero sedano!

    RispondiElimina
  2. @Stima: ma scherzi? Prova anche con il sedano. Se hai un cespo intero lo puoi tagliare alla base e ci troverai dei fiori bellissimi ;-)

    RispondiElimina