martedì 17 maggio 2011

Poesia in forma di "rosa"







Le peonie preferite
i giochi di una bimba sparsi sul prato
piccole esplosioni fucsia della nuova aiuola
la rosa acquistata or ora
due piedini che calzano sandali già estivi.

Il titolo del post prende spunto dalla raccolta Poesia in forma di rosa di Pasolini del 1964.

3 commenti:

  1. Ciao Nora, grazie per essere passata da me e aver condiviso la tua bellissima esperienza!complimenti per le bimbe: sono stupende !e per le foto del tuo blog!un bacio, a presto!

    RispondiElimina
  2. Ciao,molto bello il tuo blog.... e mi sono accorta solo ora che sei nel gruppo dei lettori de "La campagnappenaieri", che condivido con Grazia....
    Complimenti per la tua famiglia, e per le ricette che copierò!
    Anche a me è piaciuto immensamente Il pranzo di Babette: fantastico!!!!!
    Un caro saluto e buone cose!!!!

    RispondiElimina
  3. @Federicasole: grazie!
    @Giovanna: benvenuta e grazie! L'atmosfera de Il pranzo di Babette, i gesti lenti e carichi di significato, il sacrificio, la generosità e la buona cucina. Indimenticabili.

    RispondiElimina