giovedì 10 marzo 2011

Se in cucina non sei una cima...

Parleremo oggi delle cime di rapanello (o ravanello). Avete presente quei ciuffetti di tenere foglioline? La maggior parte delle persone non le consuma e le butta tanto che spesso i rapanelli si trovano in vendita già mondati. C'è chi, come Sigrid de Il cavoletto di Bruxelles si stupiva perfino, qualche tempo fa, di vederle ancora in vendita.
Noi le abbiamo sempre mangiate ridotte in crema o crude (danno un leggero pizzicore all'insalata... sono deliziose).
Da quando però Amelia ha scoperto che i rapanelli sono una specie di ciliegie salate sono diventati il suo spezzafame per eccellenza con il risultato che mi trovo settimanalmente un'abbondante quantità di foglie da consumare. Ecco allora una ricettina che voglio condividere con i miei ospiti virtuali in questo Giovedì da Nora: il risotto alle cime di rapanello. Un primo facilissimo anche per chi in cucina non è una cima ;-) e adatto a questa fine di stagione: il leggero sapore erbaceo anticipa la primavera ormai prossima.

Risotto alle cime di rapanello


Ingredienti
320 gr riso (Arborio, Carnaroli o Vialone nano)
1 mazzetto di cime di rapanello
1 cipolla
una manciata di Grana Padano grattuggiato
1 l brodo vegetale
1/2 bicchiere vino bianco
2 cucc.ai olio extravergine d'oliva
sale, pepe
Mondare lavare, asciugare e tagliuzzare le cime di rapanello. Portare a bollore il brodo. Tritare finemente la cipolla e farla rosolare leggermente con l'olio in una casseruola. Unire il riso e farlo tostare (deve diventare traspaerente). Sfumare con il vino bianco. Portare a cottura il risotto aggiungendo il brodo man mano che viene assorbito dal riso. Due minuti prima che il riso sia cotto unire la cime di rapanello e mescolare bene. Spegnare il fuoco unire il formaggio e mantecare. Unire una macinata di pepe. Servire.
Bon appétit!

P.S. Questo piatto si presta molto bene ad essere decorato in modo creativo. Il mio rapanello intagliato non è speciale ma provate a cercare ispirazione nel bellissimo blog Tagli e intagli di Fabiana: lei sì che è una vera artista!

1 commento:

  1. un'idea davvero originale, me la segno subito!! Grazie di essere passata da noi! :) Buona domenica e a presto!!

    RispondiElimina