giovedì 24 giugno 2010

Non è una parrucca, nemmeno una mucca, oggi si parla del fiore di zucca

Ho un fiore di zucca all’occhiello
e tutti lo guardano perché bello
e tutti mi chiedono da dove venga
e vogliono che io glielo venda
ma a me serve per farlo ripieno
perché voglio farti mangiare come un re

Fiori di zucca farciti al forno


Ingredienti
12 fiori di zucca o zucchina
50 gr salsiccia
2 cucc.ai Grana padano grattuggiato
2 cucc.ai prezzemolo tritato
origano
sale e pepe
400 gr polpa di pomodoro
1 cipolla piccola
basilico q.b.
olio extravergine d'oliva q.b.
125 gr mozzarella o fiordilatte
1 uovo
pangrattato q.b.
olio e burro per friggere q.b.
Pulire i fiori di zucchina togliendo il pistillo e lasciando intatto il calice.
Preparare una salsa con la cipolla tritata, il pomodoro, basilico, olio extravergine e sale.
Rosolare in un padellino antiaderente la salsiccia sminuzzata e far intiepidire. Unire alla salsiccia il prezzemolo, un pizzico di origano, il Grana Padano e aggiustare di sale e pepe. Farcire i fiori con il composto. Impanare i fiori con uovo e pangrattato e friggerli in burro e olio. Far perdere bene l'unto. Disporre i fiori in un solo strato in una pirofila, ricoprirli con la salsa di pomodoro e fettine di mozzarella. Passare in forno a 180-200° per 15-20 minuti finché la mozzarella fonderà e si formerà una crosticina dorata. Sfornare e servire.
Bon appétit!
____________________
Menu settimanale
giovedì: fiori di zucchina farciti al forno
venerdì: torta di coste
sabato: risotto profumato con zucchine, insalata [pranzo] - crostoli con crescenza ed erbette ripassate [cena]
domenica: coniglio al finocchio, patate arrosto, budino di limoni [pranzo] - tramezzini [cena]
lunedì: penne ricotta, peperoni e olive, insalata
martedì: chèvre chaud a modo mio
mercoledì: involtini morbidi di pollo con speck e fontina, zucchine al vapore

martedì 22 giugno 2010

Coltivando la terra si coltiva anche la felicità

 Tra le piante si prova la sensazione di avere trovato con estrema facilità il nostro posto al mondo.
Di trovarci esattamente dove dovremmo essere.

 Qualche tempo fa Danda mi chiedeva cosa avevamo piantato nell'orto di casa. All'epoca c'erano solo quattro piante di carciofo che di lì a poco hanno dato i sospirati frutti (non molto buoni ma si sa, erano i primi e in ritardo...). Da qualche settimana, superato con successo il periodo di freddo intenso che abbiamo avuto a maggio, l'orto ha cominciato a dare le sue primizie.

Devo complimentarmi con mia madre per il tempo che dedica a queste piantine e per tutta la fatica che fa!

(titolo del post e citazione da: Pia Pera, Giardino & ortoterapia. Coltivando la terra si coltiva anche la felicità, Milano, 2010)

mercoledì 16 giugno 2010

Da vacanza chic a vacanza cheap

"Il viaggio comincia in biblioteca, o in libreria" dice Michel Onfray nel suo Filosofia del viaggio.  La nostra vacanza invece era nata via internet un po' a caso dalla combinazione di alcune parole chiave: famiglia - spiaggia - Francia. Scelta vincente: soggiorno a Le Lavandou con fughe nelle mete più belle dei dintorni... un posto che desideravamo visitare dagli albori della nostra vita a due e che per combinazione hanno ospitato nelle scorse settimane anche Claudia e famiglia e Marta e Alessio...
Questa vacanza l'avevamo nel cuore ma non nella testa.
A valigie chiuse la domanda fatidica: "I documenti di Amelia sono validi per l'espatrio?"
Risposta: "Mi sa di no"
Dopo una lunga mattina trascorsa in vari uffici pubblici la conferma: non sono validi. Anche volendo non avremmo fatto in tempo ad ottenere i documenti giusti: dai primi di giugno è cambiata la normativa ecc. Che fare? Ovviamente non si può espatriare con un minore in queste condizioni... quindi niente Costa azzurra. Ma, lasciar perdere la vacanza e non andare da nessuna parte? Noo! Avevamo tutti assolutamente bisogno di staccare la spina per qualche giorno.
Detto, fatto. Serviva una vacanza cheap rilassante e all'insegna del buon umore: cosa c'è di meglio della Riviera romagnola?
Martedì eravamo già in spiaggia... a Viserba.








Siamo tornati rilassati e felici.

P.S.
Scopro non appena a casa  e grazie a Danda,  il bellissimo blog di  Cristella. Dev'essere l'anno delle coincidenze!

domenica 6 giugno 2010

Mare mare mare ... ma che voglia di arrivare lì da te da te!


Mare, mare, mare
ma che voglia di arrivare lì da te, da te
sto accelerando e adesso ormai ti prendo
mare, mare, mare
ma sai che ognuno c'ha il suo mare dentro al cuore sì
e che ogni tanto gli fa sentire l'onda
mare, mare, mare
ma sai che ognuno c'ha i suoi sogni da inseguire sì
per stare a galla e non affondare no, no
...

Quest'anno le vacanze le faremo tutti e tre insieme: al mare!
Con questa canzone di Luca Carboni - che adoro - vi saluto.
Arrivederci alla prossima settimana!

giovedì 3 giugno 2010

Weekend all'insegna dell'ambiente e del vivere sostenibile: segnalazioni

Qualche segnalazione per questo fine settimana.

Sabato 5 giugno

Come ogni anno dal 1972 in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale dell'ambiente.



Domenica 6 giugno


In tutto il mondo si festeggia la "Giornata della decrescita" con un bel picnic.
Sostanzialmente si tratta di fare un pic-nic per promuovere e sollecitare il discorso sulla decrescita. Il tentativo è quello di invitare la comunità a riprendersi il proprio tempo e a rivalutare il momento del pasto come uno dei migliori modi in cui ci si incontra e ci si racconta.
Ogni invitato porta piatti, posate e bicchiere (non di plastica) e un po’ di cibo (per una o due persone, senza sprechi) da condividere tutti insieme.
Per partecipare basta controllare sulla pagina facebook o sul sito dedicati l’elenco delle città che si sono già attivate.

Sabato 5 e domenica 6 giugno


Ad Osnago (LC) è stato organizzato il 10° convegno dei GAS (Gruppi di Acquisto Solidale): tema di quest'anno "Gas e Des, territorio in movimento".
Sul sito del convegno tutte le informazioni.