giovedì 16 dicembre 2010

Carducci...

... ovvero germogli di carciofo.


Le nostre quattro piante di carciofo hanno dato qualche frutto ma per migliorare la produzione si devono eliminare tutti i polloni laterali in modo che la pianta principale produca gli squisiti capolini...
La tradizione contadina vuole che questi germogli laterali non si buttino ma anzi si cucinino in svariati modi. Una volta preparati si possono fare ripassati in padella, fritti, in parmigiana, gratinati e così via.
Io ho scelto di farli nel modo più semplice per apprezzarne appieno il gusto delicato.

Carducci in padella

Ingredienti
carducci
olio extravergine d'oliva
aglio
sale
1 limone
Mondare i gambi dei germogli eliminando tutte le foglie e togliendo i "fili" com quando si puliscono sedano e cardi. Mettere man mano i gambi puliti in una bacinella piena d'acqua acidulata con succo di limone perché non anneriscano. Lessare i carducci mantenendoli al dente. Rosolare l'aglio nell'olio e ripassare i carducci nel condimento per insaporirli bene. Salare, pepare e servire.
Bon appétit!

P.S.
In questi giorni precedenti il Natale mi è impossibile predisporre un menu fisso, cucinerò un po' a caso...

Nessun commento:

Posta un commento