giovedì 5 agosto 2010

Vermiglio veneziano con variante

Uomo col berretto rosso attribuito a Vittore Carpaccio

Pur non essendo una gran carnivora - i nostri menu prevedono prevalentemente carne bianca non più di due volte alla settimana - devo ammettere che ci sono piatti che amo particolarmente: uno di questi è la carne cruda di manzo. In tutte le varianti che ho provato.
La ricetta classica del carpaccio si contende il primato con la carne all'Albese ma direi che la versione che propongo questa sera sia comunque molto gustosa e soprattutto molto estiva: fettine sottilissime di controfiletto, dolcissimi peperoni, formaggio saporito, erbe profumate: una tavolozza colorata e invitante per gli occhi e una goduria per il palato. Bisogna lasciarsi tentare, qualche volta.

Fettine sottili ai peperoni

Ingredienti
450 gr fettine sottili di controfiletto di vitellone
2 peperoni gialli non troppo grandi
2-3 cucc.ai Grana Padano a scaglie
1 ciuffetto basilico
4 cucc.ai olio extravergine d'oliva
1 cucc.io succo di limone
1 spicchio aglio
sale e pepe q.b.
Arrostire i peperoni in forno e sbucciarli (si possono utilizzare i peperoni grigliati la sera precedente...). Ricavare dei filetti di polpa e farli marinare con olio extravergine d'oliva, aglio a fettine, sale e pepe.
Disporre le fettine di carne nei piatti cercando di non sovrapporle. Condire con un'emulsione di olio extravergine e succo di limone. Distribuire sulla carne i peperoni ben sgocciolati, il formaggio e il basilico spezzettato. Servire.
Bon appétit!

Nessun commento:

Posta un commento