sabato 14 agosto 2010

Raccolti estivi

Il bellissimo raccolto di Marta e Alessio di qualche giorno fa ha scatenato in me una gran voglia di prugne. Ne ho acquistate un po' e poi ieri sorpresa: il nonno, tra un temporale a l'altro ne ha raccolto una cassetta...


Sono molto mature e le utilizzerò per farne la marmellata,  ma ne  terrò giusto giusto la quantità per farle cotte, anche per voi: tranquilli, non si tatta di quelle cose mollicce che servono all'ospedale...
Questo dessert è davvero squisito, sempre che piacciano le frutta cotte.

Prugne cotte
prugne piccole q.b.
125 gr savoiardi
80-100 gr zucchero (dipende dalla dolcezza della frutta)
1 bicc.ino maraschino
250 ml panna
zucchero a velo q.b.
Sbriciolare i savoiardi e metterli sul fondo di una pirofila di 24 cm di diametro. Disporre sopra i biscotti, senza sovrapporle, le prugne lavate, private del picciolo, incise con un taglio a croce verso l'alto. Spruzzare con il liquore. Spolverizzare con lo zucchero. Cuocere a 200° per 40-45 minuti.
Servire il dessert a temperatura ambiente, spolverizzato con lo zucchero a velo accompagnandolo con panna leggermente montata.
Bon appétit!

3 commenti:

  1. A saperlo prima!!! Ho un albero delle stesse susine proprio dietro casa ed è di tutte e quattro le famiglie che abitano nell'edificio. Tempo fa mi avevano detto di raccoglierle se le volevo, perché agli altri non piacevano ed erano troppo "acquose". Ho aspettato e poi è arrivato un vicino e se l'è raccolte tutte. A saperlo prima potevo farci anch'io un dessert! :)

    RispondiElimina
  2. In campagna dove andiamo noi "il raccolto" è un po' tardivo... l'anno scorso abbiamo riempito uno zaino di prugne e ho preparato marmellata per tutto l'inverno... spero di riuscirci anche quest'anno... e magari ne tengo un po' per sperimentare la tua ricetta ;)

    RispondiElimina
  3. @Danda e MrsApple: le prugne e le susine sono davvero ottime per fare dessert e la loro stagione è molto lunga. Bisogna approfittarne!

    RispondiElimina