mercoledì 16 giugno 2010

Da vacanza chic a vacanza cheap

"Il viaggio comincia in biblioteca, o in libreria" dice Michel Onfray nel suo Filosofia del viaggio.  La nostra vacanza invece era nata via internet un po' a caso dalla combinazione di alcune parole chiave: famiglia - spiaggia - Francia. Scelta vincente: soggiorno a Le Lavandou con fughe nelle mete più belle dei dintorni... un posto che desideravamo visitare dagli albori della nostra vita a due e che per combinazione hanno ospitato nelle scorse settimane anche Claudia e famiglia e Marta e Alessio...
Questa vacanza l'avevamo nel cuore ma non nella testa.
A valigie chiuse la domanda fatidica: "I documenti di Amelia sono validi per l'espatrio?"
Risposta: "Mi sa di no"
Dopo una lunga mattina trascorsa in vari uffici pubblici la conferma: non sono validi. Anche volendo non avremmo fatto in tempo ad ottenere i documenti giusti: dai primi di giugno è cambiata la normativa ecc. Che fare? Ovviamente non si può espatriare con un minore in queste condizioni... quindi niente Costa azzurra. Ma, lasciar perdere la vacanza e non andare da nessuna parte? Noo! Avevamo tutti assolutamente bisogno di staccare la spina per qualche giorno.
Detto, fatto. Serviva una vacanza cheap rilassante e all'insegna del buon umore: cosa c'è di meglio della Riviera romagnola?
Martedì eravamo già in spiaggia... a Viserba.








Siamo tornati rilassati e felici.

P.S.
Scopro non appena a casa  e grazie a Danda,  il bellissimo blog di  Cristella. Dev'essere l'anno delle coincidenze!

7 commenti:

  1. ... figuriamoci se non passo a trovare una che scrive "libri preferiti: Orgoglio e pregiudizio". E' un'affinità elettiva da non sottovalutare!!!
    Ironia a parte (ma io adoro sul serio quel libro, vero che è semplicemente stupendo??!!) grazie di essere venuta a suggerirmi questi post che alimentano il dibattito un po' strampalato che ho lanciato da me.
    Ora io dovrei stare un po' zitta, diciamolo. Non sono mamma, parlo da zia semmai, non è la stessa cosa. Però leggere gli altri due interventi segnalati mi è piaciuto un sacco. Anche il tuo blog!
    Grazie!

    A presto!

    RispondiElimina
  2. O no... che sbatti! Tra l'altro ero convinta che in Europa si potesse circolare con un semplice documento (certificato di nascita o giù di lì..). Ci sarei cascata anch'io con tutte le scarpe. (comunque anche noi abbiamo fatto quasi al fotofinish il passaporto per Oliver!).
    La cosa più importante però l'avete fatta: vi siete rilassati e siete tornati felici!

    Un abbraccio!
    Marta

    RispondiElimina
  3. Che bella la mia nipotina!!! mi mancate, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Noraaaaa!!! Ma nooo sei stata qui dove abito io!!! Che peccato non averti potuta incontrare, mi dispiace moltissimo!!!
    Però sono contenta che la vacanza low-cost sia stata rilassante e piacevole! Ai bimbi piace moltissimo Viserba! ;)
    Questa è una buonissima scusa per venire a trovarmi un'altra volta, ok?
    Sono contenta che tu abbia conosciuto il blog di Cristella... la prossima volta facciamo un blogger-camp a Viserba! ;D

    RispondiElimina
  5. eh però una bella vacanzina non guasterebbe!!! Il tuo post me ne ha fatto venir voglia ;) ... dovrò aspettare settembre ma se e quando riuscirò magari mi godrò un po' di mar Ligure!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che bello! Il tuo post è un bellissimo spot (gioco di parole, eh eh!) per la "mia" spiaggia. Mi sa che lo segnalerò al'ufficio turistico!!!!
    Grazie per le belle parole nei confronti di Regina Cristella. Stiamo in contatto, ok? Complimenti per la tua principessa :)

    RispondiElimina
  7. @ Mugs for two: Benvenuta! Quando ho compilato i campi del profilo di Blogger mi sono fermata a riflettere: Orgoglio e pregiudizio è effettivamente il mio libro preferito nonostante io ne abbia letti tanti altri. Sarà per lo spirito che vi si coglie, per il carattere della protagonista, per l’ambience, non so...
    Il dibattito che hai scatenato è molto interessante perché investe una questione fondamentale dell’essere donna e non importa che tua non sia madre. Sei una donna!
    @Marta: non so dove avevo la testa... o meglio lo so: tra le fragole! Ora che siamo tornati rilassati cercherò di rimanere almeno con un piede per terra!
    @Betta: dovevi vederla camminare sulla spiaggia... uno spettacolo! Magari quando torni potremmo fare una gitarella insieme!
    @Danda: me ne sono resa conto quando sono tornata: come ho scritto a Marta avevo proprio la testa fra le fragole! Chi mi conosce sa che queste sviste clamorose non sono cosa da me...
    Mi piace molto l’idea di un blogger-camp al mare: chissà :-)
    @MrsApple: di solito anche noi andiamo in vacanza a settembre ma quest’anno abbiamo dovuto anticipare in vista della nascita della nostra secondogenita! Il Mar Ligure è molto vicino anche per noi... magari una scappatella ci sta!
    @Cristella: benvenuta! Grazie per i complimenti.. sicuramente rimarremo in contatto :-)

    RispondiElimina