giovedì 20 maggio 2010

Se potessi catturare il profumo...

... e farvene dono! Chiudete gli occhi e immaginate di essere nella mia cucina: questa sera si mangia la pizza.
Il procedimento è semplice ma richiede un tempo lento, un pomeriggio di calma in cui lasciarsi irretire da profumi, consistenze, colori e sapori.
Come avrete capito non si parla di una pizza qualunque...
La pasta dovrà essere liscia ed elastica a dovere, perfettamente lievitata... pronta per essere stesa e farcita. Lo ammetto, sono stata contagiata da Sabrine e ho deciso di tentare la strada delle torciture: direi con notevole successo! Provate anche voi.
Una volta messo a lievitare l'impasto bisogna farsi belle ed uscire a far compere.


Dal fornitore di fiducia ci si procurano le acciughe sotto sale. Passando davanti alla vetrina non esitate ad entrare se buttando l'occhio notate la latta appena aperta... di solito le acciughe sono più fresche e sprigionano ancora profumo di mare. In alternativa acquistate una confezione chiusa e piccola a meno che non abbiate intenzione di mangiare acciughe per qualche giorno!


Altro ingrediente fondamentale è il formaggio: fiordilatte o mozzarella. Spendiamo due parole. Acquistate la migliore che trovate: deve essere consistente ed elastica e tagliata rilasciare una giusta quantità di siero.
Tornati a casa bisogna andare nell'orto (o sul balcone) e lasciare che il naso ci guidi alle tenere e profumate foglie di basilico: ne serve una bella manciata.


I restanti ingredienti li fornirà la dispensa.

Pizza acciughe, basilico e fiordilatte

Ingredienti
450-500 g pasta da pane
250 g fiordilatte o mozzarella
6 acciughe sotto sale
una manciata di basilico fresco
1 spicchio d'aglio
olio extravergine d'oliva q.b.
pepe
Accendere il forno a 225-250°. Oliare la teglia. Dissalare le acciughe sotto l'acqua corrente e ricavarne 12 filetti. Stendere la pasta, preferibilmente a mano e metterla nella teglia. Oliarne leggermente la superficie. Sbucciare lo spicchio d'aglio e tagliarne una fettina. Passare ripetutamente lo spicchio sull'impasto per profumarlo. Tagliare il fiordilatte in 16 fettine e metterle in modo regolare sulla pasta. Disporre i filetti di acciuga a raggera. Spezzettare il basilico e cospargere la pizza. Spolverare con una macinata di pepe.
Infornare per 15 minuti circa. Una volta cotta, sfornare la pizza e lasciare che il formaggio si raffreddi un poco prima di affettarla. Gustarla ancora calda.
Bon appétit!
____________________
Menu settimanale
giovedì: pizza acciughe, basilico e fiordilatte, pizza margherita, pizza al tonno
venerdì: tortino di patate novelle
sabato: risotto agli asparagi, lattuga gentile in insalata [pranzo] - prosciutto crudo al coltello e scarola all'aceto belsamico [cena]
domenica: polpettone, spinaci al burro, zuppa inglese
lunedì: stracciatella in brodo, carote al vapore
martedì: fettine di pollo al limone, asparagi in insalata
mercoledì: trofie al pesto, lattuga iceberg in insalata

1 commento:

  1. fantastico! dopo la tua descrizione.... lo sento sì il profumo!! ;-)

    RispondiElimina